07 Settembre 2012: Pillole dai mercati

07 Settebre 2012: Pillole dai mercati
Il rapporto di giovedì sulle richieste di disoccupazione USA è stato un po’ peggio del previsto, e questo fa pensare ad un miglioramento delle condizioni di fondo del mercato del lavoro meno marcato che nel mese precedente e minore di quanto si pensasse dopo il recente periodo negativo. Le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione nella settimana dell’11 agosto sono state riviste al rialzo di 2.000 unità a 368.000, e sono aumentate di 4000 unità nella settimana del 18 agosto, la settimana di rilevazione per il rapporto sul lavoro, in salita a 372 mila, ai massimi da 5 settimane. Questo ha lasciato la media delle ultime 4 settimane a 368.000, in crescita rispetto al minimo di 5 mesi di 364.250 registrato nella settimana precedente.Questo dato mostra un certo miglioramento dai 376.000 nella settimana del sondaggio di luglio, ma minore di quanto ci aspettassimo. La nostra previsione iniziale per i posti di lavoro non agricoli di agosto era di +100.000, dopo l’aumento di 163.000 nel mese di luglio. Questo sarebbe vicino al risultato luglio su base costante dopo l’ aggiustamento per quello che ci si aspetta sarà circa 30.000 posti ‘recuperati’ da distorsioni temporanee stagionali che riteniamo possano aver stimolato la crescita di posti di lavoro a luglio. In particolare, un aumento di 25 mila buste paga nella produzione ed un aumento di 29.000 nella ristorazione nel mese di luglio ci sembrava esagerato e dovuto a problematiche di destagionalizzazione.Cercando di prevedere i fattori chiave fra i dati iniziali di agosto che saranno rilasciati dopo il Labor Day in vista della riunione del FOMC, un numero di richieste di disoccupazione peggiori del previsto, ha fatto pensare ad un rapporto sul lavoro peggiore di quanto avevamo pensato entrando nella settimana. Noi prevedevamo un aumento di 100.000 posizioni nei libri paga non agricoli nel mese di agosto dopo il guadagno di 163.000 nel mese di luglio. Noi pensiamo che il risultato di luglio sia stato potenziato di circa 30.000 unità temporanee per problemi di destagionalizzazione nel settore manifatturiero e nella ristorazione, in particolare, e ci aspettiamo che questo divenga chiaro nel mese di agosto. Quindi, su dati comparabili, vediamo la crescita di posti di lavoro a luglio e agosto assieme attorno a +130.000 posti di lavoro. Questo è un passo solo in linea con la crescita delle forze di lavoro e non coerente con qualsiasi diminuzione sostenuta del tasso di disoccupazione. La nostra stima preliminare per l’ISM di agosto è di una leggera flessione con una lettura per la terza volta consecutiva marginalmente sotto-50, e precisamente a 49,5.

Articoli Correlati:

Leave a Reply

News Forex

Sottoscrivi Newsletter

Riceverai una mail con il link di conferma (Se non la ricevi controlla la casella spam)
Sendit Wordpress newsletter

SuperSlider-Menu

 VARIE (1)
 NEWS FINANZA (10)
 DIDATTICA (2)

Sottoscrivi Newsletters

nome
Indirizzo e-mail*