18 Ottobre 2012: Pillole dai mercati

18 Ottobre 2012: Pillole dai mercati
Mercato europeo
Le notizie positive di ieri hanno supportato i mercati, con il numero di richieste di sussidi di disoccupazione nel Regno Unito in calo e il summit UE che avrà inizio con la giornata di oggi. La possibilità di una presentazione di uno scenario decisamente poco brillante continua a prendere piede, con l’analisi di Oliver Wyman dei risultati degli stress test delle banche spagnoli e il settore immobiliare che continua a deteriorarsi. La Banca di Spagna dovrebbe pubblicare nella giornata odierna i dati sui prestiti non performanti con il dato che ha riportato un aumento negli ultimi 16 mesi consecutivi. Questo potrebbe obbligare le banche spagnole a raccogliere nuovi capitali per coprire eventuali deficit derivanti dal calo di asset di qualità. Nonostante ciò, i mercati azionari hanno esteso i propri guadagni, con l’IBEX spagnolo in rialzo del 2.37%, seguito dal guadagno dell’1.56% del MIB italiano. L’Euro Stoxx 50 ha guadagnato lo 0.86%, mentre l’EURUSD è tornato ad essere scambiato sotto il livello dell’1.31 a 1.3091.
Mercato asiatico
Le borse asiatiche continuano a guadagnare terreno in seguito alle notizie economiche positive, con gli indici che vengono scambiati in prossimità dei massimi ad un mese. I dati sul PIL cinese si sono rivelati in linea con le aspettative al 7.40%, mentre i dati sulla produzione industriale sono cresciuti al 9.20% dall’8.90% y/y. L’espansione sembra stabilizzarsi in Cina dopo 7 trimestri consecutivi di contrazione, andando così a tagliare ulteriormente le probabilità di un altro taglio dei coefficienti di riserva o un annuncio di misure di stimolo. Nel contempo, il Giappone non prevede di riuscire a rispettare il proprio target dell’inflazione dell’1%, con il Premier Noda che cerca di risolvere l’impasse tra le misure di budget e l’implementazione di un altro ciclo di stimolo. Il Nikkei ha continuato a guadagnare terreno, in rialzo dell’1.94%, con l’ASX australiano che è cresciuto dell’1.03%, L’Hang Seng continua a sottoperformare rispetto alle sue controparti, in rialzo dello 0.57%. Lo yen ha continuato ad indebolirsi nei confronti dell’USDJPY, penetrando al rialzo il livello di 79, a quota 79.110.
Mercato statunitense
I dati economici dagli Stati Uniti hanno continuato a sovraperformare, mostrando una ripresa nel settore dell’abitazione. L’aumento di ieri nel dato dell’avvio di nuove case ad un massimo di 4 anni di 0.872 milioni, unito con l’aumento del numero di concessioni edilizie rilasciate mostra che la spesa nel settore delle costruzioni sta migliorando. Seppur non si possa dire che la tempesta sia sicuramente passata, il mercato dell’abitazione ha fatto lunghi passi in avanti, in anticipazione del dato sulla vendita di case esistenti di venerdì. Gli occhi saranno puntati oggi sul dato relativo alle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, per vedere se i dati di settimana scorsa rappresentavano una pecora nera fuori dal gregge o il trend continua a progredire. Gli indici azionari sono stati scambiati tutti al rialzo, con lo S&P 500 che guadagna lo 0.41%. Il Nasdaq e il Dow Jones hanno riportato rispettivamente un guadagno dello 0.41% e dello 0.04%. L’oro continua a flirtare con il livello dell’1750$, scambiato a $1749.60.

Articoli Correlati:

Leave a Reply

News Forex

Sottoscrivi Newsletter

Riceverai una mail con il link di conferma (Se non la ricevi controlla la casella spam)
Sendit Wordpress newsletter

SuperSlider-Menu

 VARIE (1)
 NEWS FINANZA (10)
 DIDATTICA (2)

Sottoscrivi Newsletters

nome
Indirizzo e-mail*